call me: +39 347 0614501

Sodade

18 dicembre 2011 Post Comment

Un saluto doloroso a Cesária Évora, alla sua morna che ha saputo dare un significato a tanti momenti di dolore, e ha aiutato con le sue canzoni e melodie a incanalare sentimenti di profonda malinconia e desiderio di riscatto.

Una voce in cui non è difficile riconoscere i trascorsi di una vita piena di sofferenze quanto di voglia di vivere. Una personalità che ci ha arricchito con la sua forza e con le sue sfide, le sue scelte coraggiose tra compromessi e rinunce a causa di un cammino difficile. Ma grazie ad una progressiva consapevolezza di sé e alla sua voce è riuscita a redimere parte della sua vita e aiutato noi tutti a ritrovare un cammino in una vita che a volte si fa dolorosa e struggente.

Nei ritmi, nelle melodie e nei suoi testi è possibile ritrovare la vita nel pieno della sua umanità, la storia e le tradizioni in particolare del popolo Capoverdiano. Un popolo dai più identificato come allegro e spensierato, grazie ai ritmi tipici di quell’isola.
Ma la morna ci dice quanto sia necessario comprendere il “sodade”: la nostalgia, lo struggimento, il rimpianto, prima di poter apprezzare la festa e il successo.

Graze Cesária.

http://mondinuovi.wordpress.com/2011/12/18/sodade/
« Back


Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *